Un nuovo sito per ripensarsi, organizzare le idee e capire che le scelte degli ultimi mesi sono giuste

Benvenuti nel nuovo sito di Progetu Repùblica. È uno spazio pensato a due velocità: una fruibilità immediata e veloce per le proposte dell’attualità senza escludere momenti di approfondimento teorico e di riepilogo delle nostre scelte politiche.

Speriamo vi piaccia e che possa essere utile agli interessati nell’avvicinamento al partito e alle sue proposte. Nelle prossime settimane pubblicheremo progressivamente tutto il nostro archivio storico.

Ma al di là del fatto tecnico ed estetico l’esigenza di un nuovo sito è sorta perché pensiamo che sia necessario tirare le somme della nostra iniziativa politica degli ultimi anni. E riordinando idee e contenuti ci rendiamo conto della giustezza delle nostre scelte e della nostra strategia.

Possiamo affermare, col senno di poi e senza inutili dissimulazioni, che – nonostante tutte le difficoltà – siamo stati lungimiranti e puntualmente abbiamo precorso i tempi riuscendo a intravedere, ben oltre l’ostacolo a corto raggio, gli esiti a medio periodo del contesto politico che viviamo.

Questo ci conforta, perché il compito di un partito indipendentista è quello di offrire percorsi di alternativa a lunghissimo raggio. Spesso superare le critiche contingenti di chi non ha afferrato il perché di una scelta non è semplice.

Progetu Repùblica ha nuovamente dimostrato di saper resistere al canto delle sirene delle scorciatoie politiche o dei passaggi nel sidecar autonomista-unionista.

Come abbiamo già ampiamente scritto nei nostri documenti politici degli scorsi mesi la nostra comunità politica ha già pagato l’altissimo prezzo del nefasto ruolo del cono d’ombra autonomista. Ribadiamo: abbiamo già dato.

Quindi va da sé che la posizione naturale per il nostro partito si conferma essere quella dell’indipendentismo che non dissimula e non annacqua se stesso.

Non vi sarà mai risultato elettorale che potrà condizionare la nostra coerenza. A costo di apparire visionari continueremo pervicacemente a praticare e proporre indipendentismo, certi del fatto che, prima o poi, i settori più dinamici della nostra società avranno modo di incuriosirsi e di avvicinarsi, donando le loro competenze e le loro capacità alla causa.

Certo non possiamo nascondere a noi stessi le nostre lacune. Anzi, non dobbiamo e non vogliamo. Siamo una forza politica che sa guardare criticamente a se stessa e siamo convinti che solamente riconoscendo i problemi si possono trovare soluzioni e alternative.

In questo senso, in linea con la nostra storica proposta di convergenza nazionale, stiamo continuando ad avere contatti con le altre forze politiche della nostra area, lavorando per conoscerci a fondo e valutare assieme la fattibilità di rapporti comuni basati sulla comunione di intenti e sulla trasparenza delle scelte.

Ma sopratutto abbiamo aperto al nostro interno una profonda fase di dibattito su quale possa essere il nostro assetto futuro. Sapremo stupirvi.

Fintzas a sa Repùblica.

Progetu Repùblica de Sardigna (ProgReS)