ProgReS Aristanis e il fiocco verde

13 maggio 2012 Lascia un commento »
aristanis

Comunicato di ProgReS – Progetu Repùblica Regione di Aristanis

ProgReS – Progetu Repùblica Terraba sostiene l’iniziativa promossa dal comitato Fiocco Verde per l’istituzione di un Agenzia Sarda delle Entrate. Riteniamo che sia sempre più forte e condivisa tra i cittadini l’esigenza di poter gestire in modo certo, diretto e trasparente la ricchezza prodotta in Sardegna. Attraverso questa iniziativa di legge popolare e per il tramite dell’applicazione degli art. 5,6,7,8 e 9 dello Statuto Speciale, che prevedono l’accertamento e riscossione dei tributi da parte della Regione (RAS), crediamo si possa finalmente compiere il primo passo verso la risoluzione dell’annosa “vertenza entrate”.

Con l’istituzione di questa legge potremo gestire le nostre risorse senza dover più ricorrere a vertenze fallimentari e saremo in grado di pianificare gli investimenti, in settori cruciali quali infrastrutture, energia, istruzione e servizi sociali, che possano determinare positivamente il nostro futuro.

ProgReS Terraba vi invita a partecipare all’evento “Un Fiocco Verde” organizzato dai nostri attivisti, con la collaborazione del gruppo Psd’Az, che si terrà sabato 12 maggio alle ore 18.30 presso il Teatro Comunale di Terralba per discutere su questa importante iniziativa. L’incontro sarà presieduto da Stefano Siddi, attivista di Progetu Repùblica Terraba, e vedrà gli interventi di Franciscu Sedda, presidente del comitato Fiocco Verde, e di Paolo Maninchedda, presidente della Commissione Autonomia della RAS.

I referenti territoriali di ProgReS Terraba per il comitato Fiocco Verde (Stefano Siddi, Valeriano Manca, Alessandro Murtas e Federico Putzolu), il consigliere provinciale Sebastian Madau e tutti gli attivisti saranno presenti alla raccolta firme che si terrà in Piazza Cattedrale a Terralba, sabato 12 maggio dalle ore 10 fino alle 13.00.

I referenti di Progetu Repùblica Terraba per il comitato Fiocco Verde
Terraba, 10/05/2012

Il gruppo consiliare di ProgReS – Progetu Repùblica esprime soddisfazione per l’importante seduta consiliare svoltasi il 7 maggio 2012 in Consiglio Provinciale ad Oristano: è stato discusso un Ordine del Giorno presentato da Sebastian Madau, consigliere di ProgReS, riguardante una proposta di legge che ha l’obiettivo di risolvere l’annosa “vertenza entrate” con l’istituzione di un Agenzia Sarda delle Entrate. Franciscu Sedda, presidente del comitato Fiocco Verde, promotore di questa iniziativa, ha relazionato davanti al consiglio gli aspetti e le opportunità che tale legge offrirebbe in termini economici e di sviluppo per il futuro della Sardegna.

La proposta del Fiocco Verde sarebbe un primo passo fondamentale verso la sovranità fiscale applicando semplicemente quanto è già previsto dallo Statuto della Regione come l’articolo 9 il quale permette di accertare e riscuotere i tributi e le entrate dei cittadini sardi. Attualmente, invece, succede che delegando tale compito allo stato italiano quest’ultimo non abbia mai corrisposto alla Sardegna le quote spettanti dovute dai tributi riscossi, generando così un debito nei nostri confronti di circa 11 miliardi di euro.

Gli attivisti di ProgReS della regione di Aristanis continuano il sostegno per questa importante iniziativa e la raccolta firme non si ferma: vista la grande partecipazione su questo tema da parte dei cittadini i banchetti Fiocco Verde continueranno a girare il territorio della provincia. In totale, per quanto riguarda Oristano e i paesi del territorio, abbiamo raggiunto oltre le duemila firme. Ad Oristano sarà possibile firmare la proposta di legge, presso la sede elettorale di Aristanis Noa, sita in piazza Eleonora. Il gruppo consiliare di Progetu Repùblica si augura che il Consiglio Provinciale di Oristano si faccia carico di questa importante battaglia politica e amministrativa per la gestione delle risorse da parte dei sardi: è in gioco il nostro futuro.

Aristanis, 09/05/2012

Rassegna Stampa:
Il Minuto · Doppio appuntamento a Terralba con “Un Fiocco Verde”. Raccolta firme e dibattito

Comitato fiocco verde: a Oristano prima discussione legge

Condividi